DE/EN/ES/FR/IT/

Motori ATEX

In un ambiente caratterizzato dalla presenza di gas esplosivi, miscele aria-vapore o polveri combustibili, sono richiesti dispositivi di trasmissione elettrici particolari.
LinMot ATEX, variante dei motori lineari, è stata sviluppata per queste condizioni speciali.

I motori sono interamente incapsulati in involucri di acciaio inossidabile e non richiedono guarnizioni. Tutte le giunzioni sono saldate. Per una chiusura completa del motore, gli avvolgimenti e la parte restante degli statori sono a loro volta incapsulati con resina epossidica. Pertanto, questi accorgimenti garantiscono una protezione ottimale del motore ed eliminano il rischio legato alla fuoriuscita di scintille.
Visto e considerato il fatto che, in un’atmosfera esplosiva, la temperatura superficiale è un fattore di primaria importanza, il motore è provvisto di un sistema di monitoraggio della temperatura. Oltre ai sensori per il monitoraggio della temperatura nell’avvolgimento dello statore, vi sono sensori di temperatura aggiuntivi nella parte inferiore del vano motore.
Ciò consente un monitoraggio della temperatura su 2 canali, dove uno dei due interrompe l’alimentazione in caso di surriscaldamento.
Per garantire una maggiore potenza continua, i motori possono essere provvisti di un impianto di raffreddamento ad acqua aggiuntivo.

La gamma dei motori ATEX è costituita da 2 dimensioni differenti, con una vasta scelta di lunghezze dello stelo. È possibile ottenere valori della corsa fino a 980 mm.

  • Struttura in acciaio inossidabile
  • Design igienico
  • Giunzioni saldate, nessuna guarnizione
  • Completamente incapsulati (IP69K)
  • Raffreddamento ad acqua integrato (optional)
  • Utilizzabile nelle zone ½ (gas)
  • Adatto all’uso nelle zone 21/22 (polvere)

Movimenti lineari ad alta sicurezza contro il rischio di esplosioni

I motori sono costruiti pensando al loro utilizzo in ambienti esplosivi. Le strutture compatte, senza spigoli, angoli, viti e fori non strettamente necessari, permettono di eliminare le superfici di potenziale accumulo dei materiali esplosivi. Le fonti di accensioni possibili e potenziali, nonché il rischio di riscaldamento non omogeneo, sono fattori efficacemente ridotti. Le temperature eccessivamente alte possono essere evitate, in modo tale da garantire il rispetto delle norme valide per il livello di protezione “Ex e” (sicurezza incrementata).
I motori sono progettati con caratteristiche in modo tale da soddisfare i regolamenti europei attuali.
Pertanto, l’ambito delle applicazioni comprende le zone 1, 21, 2, 22, corrispondenti a DIN EN 60079-14. Questo standard si riferisce a un’atmosfera esplosiva occasionale, che può essere composta da gas, vapori, nebbie e polveri.
Anche in ambienti caratterizzati da una temperatura di accensione bassa, a partire da 85° C, vengono utilizzati i motori LinMot ATEX.

In vari settori, come i macchinari per la stampa, la verniciatura, i macchinari per la lavorazione della plastica, nonché nel campo delle industrie petrolchimiche e farmaceutiche, i motori ATEX LinMot garantiscono benefici speciali agli utenti.

Social media